commento5

Il miglioramento progressivo della disfagia e l’aumento costante dell’intake per os consentono la riduzione ulteriore della nutrizione enterale domiciliare (NED). Può essere avviata una terapia nutrizionale a base di ONS al fine di consentire il raggiungimento del target nutrizionale.